AREA
STAMPA


COMUNICATO STAMPA
09/10/2012 80 MILA EURO PER IL PROGETTO “DOTE INMOVIMENTO” La crisi si fa sentire, Assosport risponde. Siglato oggi il Protocollo d’Intesa con la Regione del Veneto e il Miur: grazie ai fondi raccolti in collaborazione pił di 500 bimbi potranno praticare una disciplina sportiva

Firmato oggi 10 settembre a Treviso, presso la sede di Assosport, il Protocollo d’Intesa tra l’Associazione Nazionale fra i produttori di articoli sportivi, la Regione del Veneto e il Miur Veneto (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) per l’avvio di “Dote InMovimento”. Con il patrocinio del CONI e grazie al contributo dei partner sponsor sono stati stanziati ad oggi 80 mila euro per sostenere i costi affrontati dalle famiglie per iscrivere i propri figli (di età compresa tra i 6 e gli 11 anni) nelle società sportive.

Si dice che lo sport sia la medicina per il corpo. Niente di più vero visto che il miglior modo per risparmiare sulla spesa pubblica in materia di sanità è quello di promuovere il movimento. In Italia il 33% della popolazione è in sovrappeso, 1 bambino su 5 obeso, con picchi del 36% sui bambini di 8 anni. Lo confermano anche i dati locali degli ultimi giorni pubblicati dall’Ulss 7 di Treviso: “nel territorio dell’Ulss 7 sono sovrappeso o obesi 1 bambino su 4 e 2 adulti su 5 (1 su 5, sia tra i bambini che tra gli adulti, non svolge alcuna attività fisica)”. L’Osservatorio Okkio alla Salute rivela che secondo i genitori, nella Regione del Veneto, il 15,5% dei bambini svolge solo un’ora di attività fisica per un giorno alla settimana e il 7,8% neanche un giorno. Di contro il 23% dei bambini trascorre dalle 3 alle 4 ore al giorno davanti a TV e videogiochi, il 4% almeno 5 ore (risultati dell’indagine 2010).

 L’obesità costa al Sistema Sanitario Nazionale la cifra astronomica di 25 miliardi di euro l’anno: promuovere lo sport uguale fare prevenzione per la salute. Di questi tempi di difficoltà economica non tutti hanno la possibilità di praticare una disciplina, ecco perché Assosport (Associazione Nazionale fra i Produttori di Articoli Sportivi), ha deciso di lanciare il progetto “Dote InMovimento”.

 Più di 500 i bambini che potranno iscriversi alla stagione sportiva 2012-13 gratuitamente: il buono "Dote Sport" del valore massimo di €150 come copertura totale del costo di iscrizione per una stagione potrà essere speso in una delle circa 250 società sportive che hanno voluto partecipare all’iniziativa. 

 “Assosport, forte del sostegno di più di 150 aziende dello Sportsystem dichiara il Presidente Luca Businaro –  ha voluto promuovere questa iniziativa perché è nostro dovere incentivare i giovani a fare movimento. I dati riguardanti l’obesità giovanile sono sempre più preoccupanti: come associazione confindustriale vogliamo trasmettere alle nuove generazioni il valore dello sport”.

 “Sono molto soddisfatto – commenta Businaro – del risultato raggiunto: grazie all’impegno di tutti, aziende associate, la Regione, gli sponsor, più di 500 bambini potranno iscriversi ad una società sportiva e questo, speriamo, sia solo l’inizio di un grande progetto che dal Veneto coinvolgerà anche le altre Regioni. Per rilanciare il comparto sportivo bisogna partire dai giovani: meno videogames e più attività fisica, questa è la nostra sfida”.

 Per incrementare il fondo a disposizione verrà aperta lunedì 24 settembre un’asta online su eBay di prodotti messi a disposizione dalle aziende associate ad Assosport. In palio agli appassionati e tutti coloro che volessero contribuire a una buona causa numerosi “must have” autografati e/o utilizzati da grandi campioni: la maglia della Nazionale di Rugby, autografata da Martin Castrogiovanni, la cuffia di Filippo Magnini, la maglia di Novak Djokovic, etc. Madrina e testimonial del progetto sarà la ex pallavolista Maurizia Cacciatori.

  “In un momento di crisi come quello attuale  - spiega l’Assessore all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro della Regione del Veneto Elena Donazzan - dare la possibilità anche alle famiglie più in difficoltà, attraverso le doti, di far praticare sport ai bambini in un periodo fondamentale della loro crescita, è importante e va nella direzione di “educazione” che come assessorato e come Regione abbiamo scelto e attuiamo con le nostre politiche. Che lo sport sia importante nella formazione dei ragazzi è un dato di fatto, monitorando infatti  le prestazioni sportive con quelle scolastiche abbiamo scoperto che le due cose vanno di pari passo perché la disciplina sportiva forma il carattere e disciplina anche lo studio e quindi,  agevolando i bambini ad avvinarsi alle attività sportive andremo a favorire anche un metodo di studio e probabilmente ad  elevare anche il loro rendimento scolastico nel futuro”.

 “Lo sport poi – conclude l’Assessore - favorisce la crescita psichica ed emotiva dei bambini ed è fondamentale in una società sempre più sedentaria, anche perché l’alimentazione non sempre è equilibrata, ed uno stile di vita sano oltre ad aiutarli a crescere in maniera armonica e equilibrata, favorisce la condivisione e le relazioni con gli altri”.

 “Il CONI Regionale del Veneto, con vera soddisfazione,  ha assegnato – dichiara il Presidente del CONI CR Veneto Gianfranco Bardelle - il proprio patrocinio all’iniziativa “Dote inMovimento”. Queste forme di sostegno alla sana pratica sportiva, per soggetti che si trovano in difficoltà economica per poterla svolgere, come  questa pianificata da Assosport e Regione del Veneto, sono veramente iniziative con alto valore sociale e strategico per migliorare la qualità della vita dei nostri ragazzi. Un vero ringraziamento a tutti i soggetti che hanno messo a disposizione risorse proprie per creare le condizioni che hanno permesso l’attuazione di questo progetto”.





 



 

assosport@assosport.it
P.zza Garibaldi 13 - 31100 - TREVISO
Tel 0422 410087 - 419167 - Fax 0422 579535
assosport@assosport.it
P.zza Garibaldi 13 - 31100 - TREVISO
Tel 0422 410087 - 419167 - Fax 0422 579535