NEWS & EVENTI


NEWS
Confindustria: Certificazioni e denuncia di infortunio covid


Confindustria segnala che giungono segnalazioni che le sedi Inail rivolgono alle aziende richieste di denuncia di infortunio (in particolare, per infezione da COVID19) sulla base di certificazione medica del tutto inidonea a sostenere sia la sussistenza di un infortunio sul lavoro/malattia professionale per contagio da COVID19 sia l’obbligo di denuncia da parte del datore di lavoro.

Confidnsutria ricorda, a questo proposito, che lo stesso Istituto, nella circolare 13 del 3 aprile 2020, ha precisato che “il medico certificatore deve predisporre e trasmettere telematicamente la prescritta certificazione medica (prevista dall’articolo 53, commi 8, 9 e 10, del decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1965, n. 1124) all’Inail, che prende in carico e assicura la relativa tutela all’infortunato, ai sensi delle vigenti disposizioni, al pari di qualsiasi altro infortunio.

Il certificato medico dovrà essere redatto secondo i criteri di cui all’articolo 53 del decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1965, n. 1124 e successive modifiche, e quindi riportare i dati anagrafici completi del lavoratore, quelli del datore di lavoro, la data dell’evento/contagio, la data di astensione dal lavoro per inabilità temporanea assoluta conseguente al contagio da virus ovvero la data di astensione dal lavoro per quarantena o permanenza domiciliare fiduciaria del lavoratore sempre legata all’accertamento dell’avvenuto contagio e, in particolare per le fattispecie per le quali non opera la presunzione semplice dell’avvenuto contagio in relazione al rischio professionale specifico, le cause e circostanze, la natura della lesione e il rapporto con le cause denunciate.

Si rappresenta l’importanza di acquisire la certificazione dell’avvenuto contagio, in quanto solo al ricorrere di tale elemento, assieme all’altro requisito dell’occasione di lavoro, si perfeziona la fattispecie della malattia-infortunio e, quindi, con il conseguente obbligo dell’invio del certificato di infortunio è possibile operare la tutela Inail. Ai fini della certificazione dell’avvenuto contagio si ritiene valida qualsiasi documentazione clinico-strumentale in grado di attestare, in base alle conoscenze scientifiche, il contagio stesso”.

Confindustria ha  verificato la situazione con i vertici dell’Istituto per avere contezza di questi comportamenti, ricevendone assicurazione che la linea da tenere è quella rigorosa indicata nella richiamata circolare.

L’Istituto ha ricordato anche di aver sottolineato nella circolare che “solo dalla conoscenza positiva, da parte del datore di lavoro, dell’avvenuto contagio decorrono i termini per la trasmissione telematica della denuncia all’Istituto”.

Posto, dunque, che l’obbligo di denuncia da parte del datore di lavoro scatta solamente in presenza di certificazione medica che riporta i contenuti dell’art. 53 del DPR n. 1124/1965, le imprese, al ricevimento di certificati medici (dal lavoratore o dall’Inail) non in linea con queste indicazioni, potrà rispondere/comunicare all’Istituto di non avere elementi sufficienti per fare la denuncia.

 




ALTRE NEWS

  • NEWS
    CONFINDUSTRIA: VACCINAZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO - CHIARIMENTI ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS26/4/2021
    Confindustria: Nuovo DL COVID - Nota illustrativa ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS19/04/2021
    Ordinanza del Ministro della salute 16 aprile 2021 - Nota illustrativaE' stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, l’ordinanza del Ministro della salute 16 aprile 2021. Di seguito, il link: ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS
    EMERGENZA COVID-19Tutti gli aggiornamenti relativi ai provvedimenti e alle misure straordinarie messe in atto per fronteggiare l'emergenza generata ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS12/04/2021
    Confindustria: Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per ... ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS31/03/2021
    Confindustria: COVID-19: aggiornamento sul tema delle deroghe all'obbl... ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS
    SICUREZZA CHIMICA DEI PRODOTTIPROGETTO "LIFE ASKREACH" E LA BANCA DATI SCIP: tutto quello che c'č da sapere ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS
    NOTA DL SOSTEGNI ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS
    COLLABORAZIONE ASSOSPORT EPSIContinua la collaborazione tra Assosport e la European Platform for Sport Innovation ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS18/03/2021
    Confindustria: Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro - Documento ISS... ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS30/03/2021
    ROAD TO RIMINIWELLNESS 2021Ufficializzate le date del Salone che si terrā dall'1 al 4 luglio 2021. Al via anche il ciclo di 4 webinar organizzati da Rimini W ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS80/03/2021
    Pandemia e trattamento di dati relativi alla vaccinazione anti Covid-1... ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS12/02/2021
    COVID-19 ultimi aggiornamenti su restrizioni applicate in Europa - 12/...In allegato l’ultima versione della mappatura relativa alle restrizioni applicate nei paesi europei elaborata dalla Covid Task For ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS
    SPORTING GOODS 2021: THE NEXT NORMAL​ PER UN INDUSTRIA IN DIVENIRE ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS
    ASSOSPORT A ISPO MUNICH ON LINEAnche Assosport e l'Italian Outdoor Group di Assosport saranno presenti alla versione digitale di Ispo Munich ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS
    decreto milleproroghe 2021Il Decreto Milleproroghe 2021 (Decreto Legge 3 dicembre 2020 n. 183) sospende fimo al 31 dicembre 2021 alcuni obblighi di etichett ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS22/12/2021
    COVID-19 aggiornamenti Stati Europei ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS
    COVID 19 - AGGIORNAMENTO MISURE EUROPEETutti gli aggiornamenti dalla COVID TASKFORCE di FESI - Federation of European Sporting Goods Industry, a cui Assosport partecipa ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS13/01/2020
    Every move counts towards better health - le nuove raccomandazioni del...A fine novembre 2020, sono state pubblicate le linee guida dell'OMS sull'attivitā fisica e il comportamento sedentario. Vengono fo ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS
    IL GRANDE FREDDO. LO SKIWEAR A -30%Ordini cancellati e merce ferma. Assosport chiede accesso al credito per sostenere la crisi del settore ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS
    2021: RIPARTIAMO CON LO SPORT E DALLO SPORTLa lettera della Presidente Anna Ferrino agli associati Assosport ...
    LEGGI TUTTO
  • NEWS
    22/12 - Nota aggiornamento DL Ristori ...
    LEGGI TUTTO




 



 

assosport@assosport.it
Via Torino 151/C, 30172 - MESTRE (VE)
c/o CONFINDUSTRIA VENETO
Tel 041 2517509 - Fax 041 2517572
assosport@assosport.it
Via Torino 151/C, 30172 - MESTRE (VE)
c/o CONFINDUSTRIA VENETO
Tel 041 2517509 - Fax 041 2517572